Pollo Marinato con Salsa Bianca

  Stile: Americano Porzioni: 8 Metodo di cottura: Calore diretto Legno suggerito: Hickory, Pecan, Oak Tempo di marinatura: 1 ora Tempo di cottura: 12 minuti Difficoltà: Media Calorie per persona: Circa 250 kcal Una marinatura è un ottimo modo per garantire un pollo succoso e gustoso, o qualsiasi altro tipo di carne. Le marinate sono semplicemente marinature liquide con un alto contenuto di sale. Tutte le carni contengono sale, e quando vengono immerse in un liquido con un contenuto di sale più elevato, il liquido viene assorbito nella carne attraverso un processo chiamato osmosi. La carne trattiene l’umidità, aiutando a ottenere risultati succosi alla griglia. La seguente ricetta di marinatura dolce funziona bene su petti di pollo senza pelle. La marinatura liquida non solo impedisce al pollo di seccarsi, ma fornisce anche un sapore extra. Quando la carne viene combinata con la salsa bianca tangy, rende un’aggiunta fantastica a insalate e quesadillas, e ha un ottimo sapore da sola come piatto principale. Marinatura 1 tazza di succo di mela 1 tazza di acqua 1 cucchiaio di sale ¼ cucchiaio di aglio in polvere 1 cucchiaio di miele ½ cucchiaio di zucchero di canna scuro ½ cucchiaio di salsa di soia ½ cucchiaio di succo di limone fresco 8 petti di pollo senza pelle e senza ossa Salsa Bianca alla Big Bob Gibson Bar-B-Q In una ciotola media, combina gli ingredienti della marinatura e mescola bene. Aggiungi i petti di pollo, assicurandoti che siano completamente coperti. Copri la ciotola e metti in frigorifero per 1 ora. Rimuovi i petti di pollo dalla marinatura e asciuga l’eccesso di sale. Preriscalda una griglia esterna a 200°C. Metti i petti di pollo sulla griglia direttamente sopra il calore e griglia per 5-6 minuti per lato, o fino a quando non diventano dorati e fermi al tatto. La temperatura interna dei petti di pollo dovrebbe essere di 70°C. Immergi ogni petto di pollo in una ciotola di Salsa Bianca alla Big Bob Gibson Bar-B-Q. Rimuovi dalla salsa e servi. Consiglio del Maestro del Barbecue La forma naturale del petto di pollo è spessa da un lato e molto sottile dall’altro. Per uniformare lo spessore, premi con forza con il tallone della mano sulla parte più spessa di ogni petto immediatamente prima di metterlo sulla griglia. Questo garantirà una cottura più uniforme.

Petto di Pollo “Airline” con Burro al Basilico

Stile: Americano Porzioni: 4 Metodo di cottura: Calore diretto e indiretto Legno suggerito: Hickory, Pecan, Quercia Tempo di cottura: 40 minuti Difficoltà: Media Calorie per persona: Circa 400 kcal Per anni i clienti di Big Bob Gibson Bar-B-Q si sono chiesti perché i loro petti di pollo venivano talvolta serviti senza una parte dell’ala. Di solito è perché in qualche punto durante il processo di capovolgimento, marinatura e spostamento dei polli interi, le punte delle ali rimangono intrappolate nella griglia di cottura e si rompono. Detto questo, a Big Bob piacevano le ali di pollo. Mentre un petto di pollo con la pelle e solo il drumette dell’ala attaccato era chiamato un “assaggiatore” nei primi giorni del ristorante, negli anni ’60, quando le compagnie aeree commerciali servivano ancora pasti veri, divennero noti come “pollo airline”. Lasciare una parte dell’ala attaccata a un piccolo petto di pollo rendeva la porzione più grande pur permettendole di adattarsi bene a un vassoio per cibo aereo. Il petto di pollo “airline” è un taglio perfetto per la griglia all’aperto se cucinato correttamente. Il miglior metodo è una combinazione di cottura sia diretta che indiretta. Con una parte dell’ala rimossa, la pelle che copre il petto è esposta in modo da diventare sottile e croccante, agendo come una barriera protettiva per la carne magra. Finire il pollo in una padella su calore indiretto protegge la carne del petto esposta. Ingredienti Per 4 persone avrete bisogno di: 4 petti di pollo (petto con la pelle e solo il drumette dell’ala attaccato) Sale kosher Pepe nero Burro al basilico 12 cucchiai (1½ bastoncini) di burro ½ tazza di basilico fresco tritato Preparazione Con un coltello affilato, rimuovere le ossa e la cartilagine dal lato inferiore di ogni petto di pollo. L’unica osso rimasto nei petti dovrebbe essere l’osso del drumette. Condire i petti di pollo leggermente su entrambi i lati con sale e pepe nero. Preparate un fuoco (legna o una combinazione di carbone e legna) su un lato della griglia, lasciando l’altro lato vuoto. Questo creerà due zone di cottura, indiretta e diretta. Il calore sopra i carboni dovrebbe essere molto caldo (circa 230-260°C). Sciogliere il burro in una piccola padella. Aggiungere il basilico e mescolare bene. Posizionare i petti di pollo direttamente sopra i carboni con la pelle rivolta verso il basso e spennellare con metà del burro al basilico. Grigliare il pollo per 5 minuti, o fino a quando la pelle è dorata e croccante. Trasferire il pollo in una teglia poco profonda con la pelle rivolta verso l’alto e posizionarlo sul lato vuoto della griglia. Spennellare con il rimanente burro al basilico. Coprire la griglia e cuocere con calore indiretto (circa 200°C) per altri 35 minuti. La temperatura interna dei petti di pollo dovrebbe raggiungere i 70°C. Tagliare i petti di pollo attraverso la pelle in piccoli medaglioni per servire. Suggerimento del Maestro del Barbecue Più volte i polli vengono tagliati, più l’umidità naturale si perde durante il processo di cottura. Più pezzi significa meno succo.

Titolo: Pollo alla Big Bob Gibson Bar-B-Q con Salsa Bianca

Stile: Barbecue Porzioni: 4-8 Metodo di cottura: Calore Indiretto Legno suggerito: Hickory Tempo di cottura: 2-2½ ore Difficoltà: Media Calorie stimate per porzione: 500-600 Ingredienti: 2 Polli interi farfallati (il termine “farfallato” si riferisce a un pollo che è stato tagliato lungo la schiena e aperto in modo da appiattirlo, come le ali di una farfalla) 1 Cucchiaio di Sale ½ Tazza di Olio (vegetale, oliva, strutto) 2 Cucchiaini di Pepe Nero Salsa Bianca alla Big Bob Gibson Bar-B-Q Istruzioni: Preparate un fuoco (legna o una combinazione di carbone e legna) per la cottura indiretta, posizionando i carboni solo su un lato del barbecue, lasciando l’altro lato vuoto. Preriscaldate il barbecue a 160°C. Cospargete ogni pollo intero uniformemente con il sale. Posizionate i polli sul lato vuoto del barbecue, con la pelle rivolta verso l’alto. Quando la pelle del pollo è dorata, dopo circa 1 ora e mezza, girate i polli con la pelle rivolta verso il basso, marinando entrambi i lati con l’olio. Cospargete le cavità di ogni pollo uniformemente con il pepe. Cuocete il pollo per ulteriori 1 ora e mezza o fino a quando la temperatura interna della parte più spessa della coscia raggiunge i 82°C. Aggiungete più legna al fuoco se necessario per rifornire la scorta di carboni e mantenere una temperatura di 160°C. Versate la salsa bianca in un contenitore stretto e profondo e posizionatelo accanto al vostro barbecue. Rimuovete ogni pollo dalla griglia e immergetelo nel pentolino con la salsa bianca. Rimuovete il pollo dalla salsa, tagliate ogni pollo a metà tra i petti, e poi dividetelo in quarti tagliando tra ogni petto e coscia. Suggerimento del Maestro del Barbecue: Quando si cucinano polli interi su calore indiretto, puntate le gambe verso il fuoco. Questo garantirà che la carne del petto, più magra, non sarà troppo cotta prima che la carne scura sia completamente cotta.

Peperoni Rossi Ripieni con Fagioli al Forno con Zucchero di Canna e Sciroppo d’Acero: un Gusto Sorprendente dal Barbecue

Cari lettori, oggi vi propongo una ricetta che vi farà scoprire un nuovo modo di gustare i peperoni: i Peperoni Rossi Ripieni con Fagioli al Forno con Zucchero di Canna e Sciroppo d’Acero. Questa ricetta, che ho sperimentato per la prima volta alla piantagione di Middleton Place, vicino a Charleston, in South Carolina, vi stupirà con la sua semplicità e il suo gusto intenso. Ma prima di immergerci nei dettagli, permettetemi di presentarmi: sono un veterano del barbecue con anni di esperienza alle spalle. Ho grigliato in ogni condizione immaginabile e ho sperimentato con una vasta gamma di tecniche e ingredienti. Ma basta chiacchiere, passiamo alla ricetta! Ingredienti Per 8 persone avrete bisogno di: 1 Cipolla grande, tritata 5 fette di Pancetta, tritate 2 spicchi d’Aglio, tritati 3 lattine da 425g di Fagioli Pinto, scolati 3 lattine da 425g di Fagioli Kidney, scolati ½ tazza di Zucchero di Canna ½ tazza di Sciroppo d’Acero puro ½ tazza di Salsa Barbecue ¼ tazza di Ketchup ¼ tazza di Salsa Worcestershire 1 cucchiaio di Senape Gialla 8 Peperoni Rossi Preparazione Preparate un fuoco (legna o una combinazione di carbone e legna) per la cottura indiretta, posizionando i carboni solo su un lato della griglia, lasciando l’altro lato vuoto. Preriscaldate il barbecue a 200°C. In una padella piccola, soffriggete la cipolla e la pancetta insieme per 5-7 minuti, fino a quando la pancetta inizia a dorarsi. Aggiungete l’aglio e soffriggete per altri 30 secondi. Scolate il grasso di pancetta e trasferite il composto in una ciotola grande. Aggiungete i fagioli, lo zucchero di canna, lo sciroppo d’acero, la salsa barbecue, il ketchup, la salsa Worcestershire e la senape gialla e mescolate bene. Con un coltello da spelucchino, tagliate la parte superiore di ogni peperone. Rimuovete il torsolo, le vene e i semi e scartate. Riempite ogni peperone con ¾ di tazza del mix di fagioli. Posizionate i peperoni sul lato vuoto della griglia, chiudete il coperchio e cuocete a calore indiretto per 50 minuti, o fino a quando il ripieno è caldo e croccante e i peperoni si ammorbidiscono. Suggerimenti del Maestro del Barbecue Per questa ricetta, suggerisco di utilizzare legna di Hickory, Quercia o Mesquite per dare un tocco di affumicatura che si sposa perfettamente con la dolcezza delle patate. Conclusione Ecco a voi, amanti del barbecue, una ricetta che vi farà fare un figurone con i vostri ospiti. Non dimenticate di condividere le vostre creazioni sui social media con l’hashtag #bbqblog.it. Non vedo l’ora di vedere le vostre interpretazioni di questa ricetta!

Patate Dolci alla Brace: un Gusto Autentico e Sorprendente

Cari lettori, oggi vi propongo una ricetta che vi farà scoprire un nuovo modo di gustare le patate dolci: le Patate Dolci alla Brace. Questa ricetta, che ho sperimentato per la prima volta alla piantagione di Middleton Place, vicino a Charleston, in South Carolina, vi stupirà con la sua semplicità e il suo gusto intenso. Ma prima di immergerci nei dettagli, permettetemi di presentarmi: sono un veterano del barbecue con anni di esperienza alle spalle. Ho grigliato in ogni condizione immaginabile e ho sperimentato con una vasta gamma di tecniche e ingredienti. Ma basta chiacchiere, passiamo alla ricetta! Ingredienti Per 4 persone avrete bisogno di: 4 Patate Dolci, con la buccia Per il Burro di Acero e Noci Pecan: 4 cucchiai di Burro ¼ tazza di Sciroppo d’Acero puro 3 cucchiai di Noci Pecan tritate ⅛ cucchiaino di Cannella in polvere ⅛ cucchiaino di Pepe di Cayenna ⅛ cucchiaino di Sale Preparazione Posizionate le patate dolci direttamente su un letto di carboni ardenti. Cuocete per 40 minuti, girandole una volta a metà cottura. Sciogliete il burro in un pentolino. Aggiungete lo sciroppo d’acero, le noci pecan, la cannella, il pepe di Cayenna e il sale. Riscaldate la miscela a fuoco basso per meno di un minuto, giusto fino a quando si forma uno strato di bolle sulla superficie. Togliete dal fuoco, ma tenete al caldo. Rimuovete le patate dai carboni e spazzolate via l’eccesso di carbone. Tagliate le patate per lunghezza e conditele con il burro di acero e noci pecan. Suggerimenti del Maestro del Barbecue Per questa ricetta, suggerisco di utilizzare legna di Hickory, Quercia o Mesquite per dare un tocco di affumicatura che si sposa perfettamente con la dolcezza delle patate. Conclusione Ecco a voi, amanti del barbecue, una ricetta che vi farà fare un figurone con i vostri ospiti. Non dimenticate di condividere le vostre creazioni sui social media con l’hashtag #bbqblog.it. Non vedo l’ora di vedere le vostre interpretazioni di questa ricetta!

Insalata di Patate alla Griglia: un Twist Innovativo su un Classico

Cari lettori, oggi vi propongo una ricetta che sfida la tradizione: l’Insalata di Patate alla Griglia. Questa ricetta, che ho originariamente creato per la rivista Southern Living nel 2009, risponde alla domanda “è tutto più buono se fatto alla griglia?” con un sonoro “Assolutamente sì!” Ma prima di immergerci nei dettagli, permettetemi di presentarmi: sono un veterano del barbecue con anni di esperienza alle spalle. Ho grigliato in ogni condizione immaginabile e ho sperimentato con una vasta gamma di tecniche e ingredienti. Ma basta chiacchiere, passiamo alla ricetta! Ingredienti Per 4-5 persone avrete bisogno di: 8 fette di Pancetta 4 Patate Rosse medie, tagliate a cubetti da 2 cm (5 tazze) 1 Cipolla Bianca grande, tagliata a strisce spesse Per il Rub secco: 2 cucchiaini di Sale 1¼ cucchiaini di Pepe Nero 1 cucchiaino di Paprika 1 cucchiaino di Aglio in Polvere ¼ cucchiaino di Timo secco ¼ cucchiaino di Rosmarino secco ⅛ cucchiaino di Semi di Sedano Per il Condimento: 5½ cucchiai di Maionese 2 cucchiai di Senape di Digione 2 cucchiaini di Salsa Worcestershire Preparazione In una padella grande, friggete la pancetta. Rimuovete la pancetta dal grasso e mettetela da parte. Aggiungete le patate a cubetti e la cipolla al grasso di pancetta e mescolate fino a quando non sono completamente ricoperte. In una ciotola piccola, unite gli ingredienti per il rub secco e mescolate bene. Aggiungete alle patate e alla cipolla e mescolate fino a quando non sono ricoperte. Preparate un fuoco di carbone e/o legna per la cottura diretta. Versate le patate e la cipolla in un cestello per griglia forato. Grigliate direttamente sui carboni (circa 230-260°C) su una griglia coperta per 30 minuti, mescolando bene ogni 5 minuti fino a quando le patate non si ammorbidiscono. Rimuovete le patate e la cipolla dalla griglia e mettetele in una ciotola di dimensioni medie. Sbriciolate la pancetta e aggiungetela alla ciotola. In una ciotola piccola, unite gli ingredienti per il condimento e mescolate bene. Versate il condimento sulla miscela di patate e cipolla e mescolate. Servite caldo. Suggerimenti del Maestro del Barbecue Per questa ricetta, suggerisco di utilizzare legna di Hickory, Quercia o Mesquite per dare un tocco di affumicatura che si sposa perfettamente con la marinata. Conclusione Ecco a voi, amanti del barbecue, una ricetta che vi farà fare un figurone con i vostri ospiti. Non dimenticate di condividere le vostre creazioni sui social media con l’hashtag #bbqblog.it. Non vedo l’ora di vedere le vostre interpretazioni di questa ricetta!

Spiedini di Manzo con Salsa Senape e Rafano: un Classico del Barbecue Rivisitato

Cari amanti del barbecue, oggi vi propongo una ricetta che trasforma i ritagli di carne in una vera delizia: gli Spiedini di Manzo con Salsa Senape e Rafano. Questa ricetta è un omaggio alla tradizione del barbecue, che ha sempre saputo valorizzare anche i tagli di carne più umili. Ma prima di immergerci nei dettagli, permettetemi di presentarmi: sono un appassionato di barbecue con anni di esperienza alle spalle. Ho grigliato in ogni condizione immaginabile e ho sperimentato con una vasta gamma di tecniche e ingredienti. Ma basta chiacchiere, passiamo alla ricetta! Ingredienti Per 6 persone avrete bisogno di: 1,1 kg di Ritagli di Manzo 2 Cipolle 3 Peperoni 10 Spiedini di Bambù da 25 cm, ammollati in acqua Per la marinata: 1 tazza di Salsa di Soia 1 tazza di Olio Vegetale ⅔ tazza di Zucchero di Canna 6 cucchiai di Zucchero Semolato ¼ tazza di Aceto di Mele ¼ tazza di Zenzero in Polvere ¼ tazza di Sale all’Aglio Per la Salsa Senape e Rafano: [Inserire gli ingredienti per la salsa] Preparazione In una ciotola piccola, unite gli ingredienti per la marinata e mescolate bene. Tagliate le cipolle e i peperoni in pezzi da 2,5 cm. Dividete la marinata tra due ciotole o due sacchetti di plastica richiudibili e aggiungete la carne in uno e le verdure nell’altro. Lasciate marinare in frigorifero per 2-6 ore. Rimuovete le verdure e la carne dalla marinata e scartate il liquido rimasto. Infilate alternativamente pezzi di cipolla, peperone e carne sugli spiedini. Preparate un fuoco di carbone e/o legna per la cottura diretta. Quando i carboni sono caldi (circa 230-260°C), grigliate gli spiedini direttamente sui carboni per 8-10 minuti, girandoli una volta. Quando la carne inizia a dorarsi e a indurirsi, e le verdure iniziano a carbonizzare sui bordi, rimuovete gli spiedini dal grill. Servite con la Salsa Senape e Rafano. Suggerimenti del Maestro del Barbecue Per questa ricetta, suggerisco di utilizzare legna di Hickory, Quercia o Mesquite per dare un tocco di affumicatura che si sposa perfettamente con la marinata. Conclusione Ecco a voi, amanti del barbecue, una ricetta che vi farà fare un figurone con i vostri ospiti. Non dimenticate di condividere le vostre creazioni sui social media con l’hashtag #bbqblog.it. Non vedo l’ora di vedere le vostre interpretazioni di questa ricetta!

Filetto di Manzo con Crosta di Funghi: un’Esperienza di Barbecue di Livello Superiore

Benvenuti, amanti del barbecue! Oggi vi porto un piatto che trasformerà la vostra grigliata in un evento indimenticabile. Stiamo parlando del Filetto di Manzo con Crosta di Funghi, una ricetta che esalta la delicatezza del manzo con l’aroma intenso dei funghi. Ma prima di immergerci nei dettagli, permettetemi di presentarmi: sono un appassionato di barbecue con anni di esperienza alle spalle. Ho grigliato in ogni condizione immaginabile e ho sperimentato con una vasta gamma di tecniche e ingredienti. Ma basta chiacchiere, passiamo alla ricetta! Ingredienti Per 10-12 persone avrete bisogno di: 1 Filetto di Manzo intero (circa 2,7 kg) 5 cucchiai di Burro 1½ cucchiai di Olio d’Oliva 3½ tazze di Funghi tritati (come i Baby Bella o Shitake) 4 spicchi d’Aglio, tritati 2 cucchiai di Aceto Balsamico ¾ cucchiaino di Origano secco 1 cucchiaino di Sale 1½ cucchiai di Sale Kosher Preparazione In una padella grande, sciogliete il burro e l’olio a fuoco medio. Quando il burro si è sciolto, aggiungete i funghi tritati, l’aglio, l’aceto balsamico, l’origano e il sale. Fate sobbollire, mescolando di tanto in tanto, per 4 minuti, o fino a quando i funghi iniziano ad ammorbidirsi. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Rimuovete qualsiasi membrana argentea dal filetto con un coltello affilato. Piegare la coda del filetto su se stessa e legarla con dello spago da cucina (questo crea un arrosto di spessore uniforme per garantire una cottura uniforme). Condite il filetto con il sale kosher. Scolate eventuali liquidi in eccesso dai funghi. Distribuite uniformemente il composto di funghi su tutti i lati dell’intero filetto di manzo, creando una crosta sottile. Preparate un fuoco (legna o una combinazione di carbone e legna) per la cottura indiretta, posizionando i carboni solo su un lato del grill, lasciando l’altro lato vuoto. Quando il barbecue raggiunge i 110°C, posizionate il filetto sul lato vuoto del grill e chiudete il coperchio. Cuocete per 1 ora o fino a quando la temperatura interna del filetto raggiunge i 50-52°C per una cottura al sangue, 55-57°C per una cottura media, o 60-63°C per una cottura a punto. Lasciate riposare il filetto sotto un foglio di alluminio per almeno 20 minuti prima di affettarlo. Suggerimenti del Maestro del Barbecue Per garantire una cottura più uniforme, lasciate la carne a temperatura ambiente per almeno 30 minuti prima di cucinarla. Abbinamenti e Consigli Per questa ricetta, suggerisco di utilizzare legna di Hickory, Quercia o Pecan per dare un tocco di affumicatura che si sposa perfettamente con la crosta di funghi. Per quanto riguarda l’abbinamento con il vino, un rosso corposo come un Barolo o un Brunello di Montalcino sarà perfetto per esaltare i sapori di questo piatto. E ricordate, l’unico modo per rovinare questo piatto è cuocerlo troppo. Il filetto di manzo è un taglio molto tenero che non ha bisogno di lunghe cotture. Conclusione Ecco a voi, amanti del barbecue, una ricetta che vi farà fare un figurone con i vostri ospiti. Non dimenticate di condividere le vostre creazioni sui social media con l’hashtag #bbqblog.it. Non vedo l’ora di vedere le vostre interpretazioni di questa ricetta!

Punta di Petto di Manzo alla Griglia con Salsa di Soia e Lime

 Porzioni: 6-8 persone Metodo di cottura: Diretto e Indiretto Legno suggerito: Hickory, Rovere, Mesquite Tempo di marinatura: 4-12 ore Tempo di cottura: 40 minuti La punta di petto proviene dalla sottosellata, situata appena avanti alla gamba posteriore sul lato ventrale della mucca. Questo piccolo taglio di manzo pesa tra 680 grammi e 1,1 kg ed è spesso due pollici. In Europa questo taglio di carne è talvolta chiamato “bistecca a triangolo”, a causa della sua forma. In passato, i macellai raramente commercializzavano questo taglio oscuro perché ci sono solo due piccole punte di petto per carcassa di manzo. Di solito era macinato o tagliato a cubetti per gli stufati. Ma poiché è magro ed economico, recentemente è diventato piuttosto popolare, soprattutto sulla costa occidentale. Uno degli articoli più popolari in un barbecue californiano è la punta di petto di manzo. Dire a un californiano che grigliare una punta di petto di manzo non è un vero barbecue può portare a una rissa. Questo taglio ha un sapore forte, ma un basso contenuto di grassi. Per un sapore ottimale, la punta di petto di solito viene marinata e/o condita e grigliata ad alta temperatura su calore diretto. La tenerezza di questo taglio è ottimizzata tagliando la carne controfibra. Questa ricetta rimane fedele ai sapori della costa occidentale. Marinata 1½ tazze di succo di mela ¼ di tazza di salsa di soia 3 cucchiai di sale aromatizzato 3 cucchiai di sciroppo di mais scuro 2½ cucchiai di succo di lime fresco 1 cucchiaio di fiocchi di peperoncino 2 cucchiaini di salsa Worcestershire 1½ cucchiaino di MSG (facoltativo) 1 cucchiaino di aglio tritato ¼ di cucchiaino di pepe di cayenna ¼ di cucchiaino di zenzero macinato 1 punta di petto di manzo (circa 1,1 kg) 2 cubetti di brodo di manzo Preparazione In una teglia poco profonda o in un sacchetto di plastica richiudibile, combina gli ingredienti della marinata e mescola bene. Aggiungi la carne e copri o sigilla. Marinate in frigorifero per 4-12 ore. Quando sei pronto per cucinare, trita i cubetti di brodo di manzo in polvere. Rimuovi la punta di petto dalla marinata, scarta la marinata e asciuga la carne. Cospargi la carne in modo uniforme con la polvere di brodo e pressa in modo che aderisca alla carne. Prepara un fuoco di carbone e/o legna su un lato della griglia, lasciando l’altro lato vuoto. Questo creerà due zone per la cottura, indiretta e diretta. Griglia la punta di petto direttamente sopra le braci calde (circa 260°C) per 4-5 minuti per lato. Sposta la carne sul lato freddo della griglia (circa 150°C), chiudi il coperchio e cuoci per altri 30 minuti, o fino a quando la temperatura interna della punta di petto raggiunge 57-63°C per una cottura media-rara a media. Lascia riposare la carne sotto un foglio di alluminio per 15 minuti prima di affettare. Nota finale Condividi le tue foto del piatto finito sui tuoi social media preferiti e usa l’hashtag #bbqblog.it. Non vediamo l’ora di vedere i tuoi capolavori barbecue!

“Punta di Petto di Manzo alla Griglia con Salsa di Soia e Lime

” Porzioni: 6-8 persone Metodo di cottura: Diretto e Indiretto Legno suggerito: Hickory, Rovere, Mesquite Tempo di marinatura: 4-12 ore Tempo di cottura: 40 minuti La punta di petto proviene dalla sottosellata, situata appena avanti alla gamba posteriore sul lato ventrale della mucca. Questo piccolo taglio di manzo pesa tra 680 grammi e 1,1 kg ed è spesso due pollici. In Europa questo taglio di carne è talvolta chiamato “bistecca a triangolo”, a causa della sua forma. In passato, i macellai raramente commercializzavano questo taglio oscuro perché ci sono solo due piccole punte di petto per carcassa di manzo. Di solito era macinato o tagliato a cubetti per gli stufati. Ma poiché è magro ed economico, recentemente è diventato piuttosto popolare, soprattutto sulla costa occidentale. Uno degli articoli più popolari in un barbecue californiano è la punta di petto di manzo. Dire a un californiano che grigliare una punta di petto di manzo non è un vero barbecue può portare a una rissa. Questo taglio ha un sapore forte, ma un basso contenuto di grassi. Per un sapore ottimale, la punta di petto di solito viene marinata e/o condita e grigliata ad alta temperatura su calore diretto. La tenerezza di questo taglio è ottimizzata tagliando la carne controfibra. Questa ricetta rimane fedele ai sapori della costa occidentale. Marinata 1½ tazze di succo di mela ¼ di tazza di salsa di soia 3 cucchiai di sale aromatizzato 3 cucchiai di sciroppo di mais scuro 2½ cucchiai di succo di lime fresco 1 cucchiaio di fiocchi di peperoncino 2 cucchiaini di salsa Worcestershire 1½ cucchiaino di MSG (facoltativo) 1 cucchiaino di aglio tritato ¼ di cucchiaino di pepe di cayenna ¼ di cucchiaino di zenzero macinato 1 punta di petto di manzo (circa 1,1 kg) 2 cubetti di brodo di manzo Preparazione In una teglia poco profonda o in un sacchetto di plastica richiudibile, combina gli ingredienti della marinata e mescola bene. Aggiungi la carne e copri o sigilla. Marinate in frigorifero per 4-12 ore. Quando sei pronto per cucinare, trita i cubetti di brodo di manzo in polvere. Rimuovi la punta di petto dalla marinata, scarta la marinata e asciuga la carne. Cospargi la carne in modo uniforme con la polvere di brodo e pressa in modo che aderisca alla carne. Prepara un fuoco di carbone e/o legna su un lato della griglia, lasciando l’altro lato vuoto. Questo creerà due zone per la cottura, indiretta e diretta. Griglia la punta di petto direttamente sopra le braci calde (circa 260°C) per 4-5 minuti per lato. Sposta la carne sul lato freddo della griglia (circa 150°C), chiudi il coperchio e cuoci per altri 30 minuti, o fino a quando la temperatura interna della punta di petto raggiunge 57-63°C per una cottura media-rara a media. Lascia riposare la carne sotto un foglio di alluminio per 15 minuti prima di affettare. Nota finale Condividi le tue foto del piatto finito sui tuoi social media preferiti e usa l’hashtag #bbqblog.it. Non vediamo l’ora di vedere i tuoi capolavori barbecue!